27 Ottobre 2020

Montag

icona relativa a documento con estensione  
Dimensione: 88,00 KB
------------------------------------------------------

Attività 2019-2020

------------------------------------------------------
Dimensione: 667,82 KB
------------------------------------------------------

Attività 2018-2019

------------------------------------------------------
Dimensione: 658,98 KB

Locandina MONTAG per la Giornata della Memoria 2019 Etty. Voglio essere un cuore pensante


Un Reading molto toccante e partecipato con quasi 200 ragazzi coinvolti dalle parole e dalla musica di Montag. Ancora grazie a Fabrizio Giovanna Giulia Sophia Caterina Alessia Marco Gaia Lisa Rocco Lucio ed Ester. Quando la memoria non é retorica bensì profonda partecipazione


keyboard_arrow_left keyboard_arrow_right



Ester Dedaj
Queste sono le foto del 29 gennaio, reading su Etty ”Voglio essere un cuore pensante”. Ringrazio Mattia Profili per le foto che è stato eccezionale!!
E ancora complimenti a tutti! ❤️



Giovanna Orlandini

Non sono brava quando si tratta di parlare a cuore aperto, ma la scrittura è sempre stata un'arma che ho usato per sopperire a questa mancanza. Quindi, invece di dirvelo a voce, lo scrivo qui (non me ne vogliate).
Stamattina è stato un bel Montag. Davvero. Duro, spietato, come sempre incisivo e diretto.
In questi giorni ne abbiamo passate tante, e vedere tanta energia nel ballatoio é stato veramente incredibile. Davanti a tantissimi studenti che ci hanno concesso la loro attenzione e ci hanno regalato un meraviglioso silenzio, é stato un piacere immenso far rivivere tramite le nostre parole Etty, Gideon, Arpad, Paul, Benjamin e tutte le personalità di cui abbiamo scritto e letto. É stato, oserei dire, necessario. Certe cose non possono essere taciute e celate. Bisogna conoscerle.
Avrei tanto voluto fare di più questa mattina, avrei voluto leggere e far parlare Etty del suo ultimo giro in bicicletta lungo il Singel. Avrei voluto leggere la mia parte nel dialogo tra Anita e Lion. Ma la mia voce me lo ha impedito.
É stato difficile controllare l'impulso che mi comandava di provarci lo stesso, di andare avanti testarda come sempre.
Forse però è stato meglio così. Ho trattenuto a stento l'emozione sentendovi leggere accompagnati da una musica che ha fatto tremare il ballatoio e il sangue nelle vene.
Quando dico che Montag è un rifugio in cui sentirsi al sicuro e sempre a casa lo dico sinceramente. Oggi ne è stata la prova, perché pur essendo rimasta in panchina, io mi sentivo pienamente parte della squadra. E che squadra, aggiungerei.
Vi lascio la musica che accompagnava il mio respiro mentre scrivevo l'addio di Anita e Lion. Ovviamente Ludovico Van.
Spero vi rendiate conto di quanto siete stati speciali. Di quanto siamo stati speciali





Alessandro Bertini

Finché ci saranno ragazzi come voi e come i vostri compagni che vi hanno seguito con partecipazione e coinvolgimento durante il Reading di stamani la memoria non sarà mai toccata dalla retorica e da basse strumentazioni politiche. Grazie alle parole di Fabrizio, Giovanna, Alessia, Marco, Giulia, Sophia e Caterina e alla musica di Gaia, Lisa, Ester, Lucio e Rocco è stato ricordato il calvario di tutti colori che con le le leggi razziali ,prima della loro eliminazione fisica, hanno visto calpestare ed umiliare la loro dignità, i loro sogni e le loro speranze. Ancora grazie al vostro lavoro e grazie a Montag! Bert

Poesia a scuola secondo MONTAG: "Frammenti di un discorso amoroso".

Grazie agli straordinari Sophia, Caterina, Marco,Alessia, Giovanna,Marina,Tiziano, Giulia che hanno interpretato al meglio i brani proposti, a Fabrizio mio imprescindibile compagno di viaggio, ai duecento ragazzi che hanno seguito il Reading con entusiasmo e partecipazione e agli stratosferici musicanti Gaia, Ester e Lucio che hanno accompagnato i versi di Tenco con Johnny Cash, Dante con Ray Charles, Guccini con gli Animals ecc.ecc. Del resto Guido Cavalcanti, Cecco Angiolieri, Leopardi e compagnia bella erano assolutamente rock! ! Un grande abbraccio a tutti, questa é la letteratura, viva, pulsante, passionale e graffiante che vogliamo respirare e trasmettere! Bert
Dimensione: 4,98 KB
Dimensione: 594,81 KB
Dimensione: 141,84 KB

Attività 2017-2018

Dimensione: 101,25 KB
Dimensione: 284,37 KB
Dimensione: 266,15 KB
Dimensione: 236,92 KB

Foto gallery 2018

Attività 2016 - 2017

Attività 2015 - 2016

Dimensione: 18,55 KB
Dimensione: 539,21 KB
Dimensione: 243,59 KB
____________________
Dimensione: 27,75 KB
Dimensione: 178,05 KB
____________________
Dimensione: 558,72 KB
Dimensione: 136,06 KB
____________________
Dimensione: 52,66 KB
Dimensione: 546,83 KB
Dimensione: 23,80 KB
Dimensione: 41,31 KB
____________________

Attività 2014 - 2015

Dimensione: 601,76 KB
____________________

Attività 2013 - 2014

Nell'anno 203 - 2014, Montag si era riproposto di affrontare il tema del viaggio, legato in particolare al "νόστος" (ritorno), e nei primi incontri si è parlato del dialogo tra Ulisse e Penelope, dell'Odisseo di Kavafis, di Florentino Ariza e Fermina Daza di García Márquez ("L'amore ai tempi del colera"), "La visita della vecchia signora" di Dürrenmatt, del ritorno straziante e struggente di Noodles e Totò rispettivamente in "C'era una volta in America" di Leone e "Nuovo cinema Paradiso" di Tornatore, del dramma del reduce in Rebora, Trakl, Cioran, Levi, "This must be the place" di Sorrentino ecc. ecc. Tuttavia, come in ogni viaggio che non sia preconfezionato ma che si arricchisce strada facendo ed acquista nuovi significati proprio per i suoi imprevedibili sviluppi, alcune figure menzionate durante questo percorso sono emerse con forza ed hanno prepotentemente colpito la sensibilità e la curiosità dei ragazzi che le hanno elette, come suggestioni privilegiate dei loro scritti proprio per il loro spirito ribelle, antagonista ed anticonformista, per la loro dolente e devastante solitudine determinata dalla loro diversità e dal loro spiccato desiderio di infinito, per un naturale e spontaneo rifiuto di leggi ingiuste e false e per una iperbolica e spasmodica ricerca dell'amore e del bello: Antigone e Pinocchio ma anche Frida Kahlo e Edith Piaf.

Dimensione: 544,98 KB
Dimensione: 209,38 KB
____________________

Attività 2012 - 2013

Nell'Anno scolastico 2012 - 2013, il lavoro è confluito nella costruzione e nell'interpretazione, ad opera degli studenti, di un testo organico incentrato sulla figura del Cyrano de Bergerac di Edmond Rostand. La rappresentazione si è svolta alla fine dell'anno scolastico presso lo spazio del "Teatro di nascosto" alla palestra di Docciola e il reading è stato intervallato e commentato da brani musicali eseguiti anch'essi dagli studenti.
____________________
[]
ACCESSO RISERVATO
[]
[]
[]
[]
[]
L’Istituto Superiore di Sanità
all’interno del Dipartimento Malattie Infettive,
mette a disposizione i seguenti servizi:

· Il Telefono Verde AIDS e Infezioni Sessualmente Trasmesse - 800.861061

· Il Sito Uniti contro l’AIDS - www.uniticontrolaids.it


Office 365 Online
[]

www.ellegrafica.com - info@ellegrafica.com